Data uscita: 24/06/2021




 Games 

Piccoli  giochi innocenti 


Autore: Bo Svernström

Editore: Longanesi

Pagine: 480

Genere: thriller

 

 

 

 

 

Robert Lindström ha un segreto: in un impeto di rabbia, ha ucciso un suo amico.

Però non se lo ricorda.

All’epoca aveva solo undici anni e sebbene fosse stato ritenuto colpevole non fu condannato perché minorenne.

Ma dovette fare i conti con il peso del giudizio sociale e dell’isolamento.
Due decenni dopo, la nebbia continua a invadere la sua mente quando prova a ricostruire cosa accadde quel giorno. Per avere una vita normale, Robert si è trasferito a Stoccolma ed è lì che lo trova Lexa, una giornalista convinta dell’innocenza di Robert e impegnata in un’inchiesta su quella brutta storia.

Insieme, iniziano a scandagliare il passato nel sobborgo in cui lui è cresciuto. Come era prevedibile, il clima che li accoglie è ostile e presto cominciano a ricevere lettere minatorie. Inoltre, viene ritrovato il cadavere di una ragazzina e Robert diventa il principale sospettato.

Eppure qualcosa non torna. Può essere una coincidenza?

O c’è un killer in libertà da più di vent’anni?

Mentre Robert cerca di evitare la prigione e Lexa rischia la vita, il commissario Carl Edson conduce le indagini. Strani incidenti lo avvicineranno progressivamente a una verità molto più torbida del previsto…

 

 

 

Bo Svernström


Bo Svernström, dopo gli studi all’università di Göteborg, ha lavorato a lungo come giornalista di cronaca nera per «Aftonbladet», una delle maggiori testate svedesi. Victims (Longanesi, 2020) è il suo primo romanzo.