Lei che ama solo me




Recensione di Valentina Marcis

Autore: Mark Edwards

Editore: Amazon Crossing

Pagine: 389

Genere: Thriller

Anno Pubblicazione: 2015

 

 

 

 

 


Quando Andrew Sumner incontra la bella e indomita Charlie, pensa che finalmente le cose stiano cominciando a girare per il verso giusto per lui.

La loro è una relazione intensa e passionale, ma presto Andrew inizia a chiedersi se per caso non stia perdendo la lucidità.
Alcune cose spariscono dal suo appartamento. Ha la sensazione che qualcuno lo stia seguendo. E quando la sfortuna e la tragedia colpiscono i suoi amici e i suoi cari, Andrew è costretto ad affrontare un’inquietante verità… Charlie è la ragazza dei suoi sogni o il suo peggiore incubo?
Con Lei che ama solo me Mark Edwards ci regala un’avvincente storia di gelosia, ossessione e morte.

Scrivere un buon thriller non è mai semplice, ma Mark Edwards ha veramente superato se stesso in ” Lei che ama solo me”.
Andrew Sumner è un giovane ragazzo dal passato doloroso che si sente rinascere non appena incontra la bellissima Charlotte.
Fra i due nasce subito una passione travolgente che li porta a bruciare le tappe della loro relazione ma, che fa riaffiorare i lati oscuri dell’avvenente ragazza.

Fino a dove può spingerci la gelosia?

Quanto sappiamo della persona che amiamo?

Questi, e molti altri, sono gli interrogativi che nascono leggendo questo romanzo.
Pagina dopo pagina, l’angoscia, la paura e una sensazione claustrofobica attirano sempre di più il lettore che non si dà pace fino all’ultima pagina del libro.

Un romanzo veramente ben scritto che sin dall’inizio intrappola il lettore in un labirinto di emozioni diverse.
I personaggi non sono mai banali: i loro caratteri e le loro sfumature sono rifinite nel dettaglio in modo da dare al lettore la sensazione di conoscerli veramente.
Le vicende sono cariche di suspance, di tensione, il che porta facilmente a rinunciare a qualche ora di sonno per sapere cosa succederà.
“Lei che ma solo me” è un’opera che coinvolge, turba e affascina il suo pubblico con un mix di sensazioni contrastanti che lasciano senza fiato fino alla fine.

 

 

 

Mark Edwards


Scrive thriller psicologici. I suoi maestri sono scrittori come Stephen King, Ira Levin, Ruth Rendell, Ian McEwan, Val McDermid e Donna Tartt.

 

Acquista su Amazon.it: