Oltre ogni sospetto




Recensione di Leonardo Di Lascia


Autore: Joe Sharkey

Traduzione: Tessa Bernardi

Editore: Time Crime

Genere: thriller

Pagine: 320

Anno di pubblicazione:2018

 

 

 
 

 

 

Sinossi. Per l’agente dell’FBI Mark Putnam prestare servizio in una tranquilla cittadina del Kentucky è l’occasione per poter lavorare con la massima libertà e aspirare a fare carriera. La sua rete di informatori è fitta e ben organizzata e le indagini sono spesso risolutive… ma a un certo punto qualcosa va storto, proprio quando tutto sembrava procedere secondo i piani. Susan Smith, una tossicodipendente che gli passa informazioni, esercita su di lui un’attrattiva sempre più forte fino al punto di diventare la sua ossessione. La sua carriera e il matrimonio sono minacciati da questa donna risoluta e cinica, capace di qualunque bassezza pur di ottenere ciò che vuole. Spetta a Mark decidere cosa fare: procedere lungo il crinale che lo sta portando alla perdizione o cacciar via le tentazioni e riprendere il controllo della propria esistenza. Ma liberarsi di Susan Smith si rivela più difficile di quanto potesse mai immaginare…

 

 

Recensione

La cosa che mi ha colpito in Oltre ogni sospetto è la ricerca minuziosa di dettagli e particolari; devo dire che Sharkey ha studiato molto, infatti il libro tratta una storia vera.

La storia è quella di Mark Putnam e della sua informatrice tossicodipendente Susan Smith.

A un certo punto a Susan passare le informazioni non basta più, vuole dell’altro; ed è qui che Mark deve decidere come affrontare la situazione e risolverla. Il ritmo è thriller, avvincente pagina dopo pagina; a ogni pagina si ha la sensazione di un colpo di scena.

La storia di Mark è ricca di spunti di riflessione: una persona dedita al lavoro, che per raggiungere i propri obiettivi si avvale di questi informatori, ma l’utilizzo di questi informatori è una strada positiva o solo una scorciatoia per risolvere il caso?

E se la situazione sfugge di mano, come con Susan?

La vita privata di Mark viene raccontata con pathos e maestria, l’amore verso la figlia e verso la moglie; ma la moglie inizia un’amicizia con Susan, le due si fanno delle confidenze, ed è proprio qui che cerca di intromettersi l’informatrice… in questo rapporto

Il successo si può raggiungere in modo pulito, ma se ti sporchi le mani tutto può crollare, la giustizia va avanti solo per la giustizia e non per espedienti.

 

 

 

Joe Sharkey


Joe Sharkey Prima di essere un romanziere, Joe Sharkey è un prolifico editorialista per prestigiose testate americane come The New York Times e The Wall Street Journal, per le quali ha firmato importanti inchieste sul potere delle industrie farmaceutiche. Vive a Tucson, Arizona, insieme a sua moglie. Con Oltre ogni sospetto, suo primo romanzo, fa il suo ingresso nel catalogo Fanucci Editore, nella collana Timecrime. Da Oltre ogni sospetto è tratto il film Above Suspicion, diretto da Phillip Noyce, con Emilia Clarke (Il Trono di Spade) e Jack Huston (Ben-Hur).