Vite di sabbia




Recensione di Antonia del Sambro


Autore: Sergio Grea

Editore: Amazon Publishing

Pagine: 316

Genere: Giallo – Avventura

Anno di pubblicazione: 2017

 

 

 

 

SINOSSI: Il giornalista Ralph Core dopo essere stato per lunghi anni corrispondente di guerra dal Medio Oriente è diventato uno scrittore di successo. A Londra il suo destino s’incrocia con quello di Solène, una giovane giornalista francese, studiosa di religioni antiche, di cui s’innamora. Solène è decisa a risolvere alcuni drammatici misteri legati alla figura storica di Gesù, che potrebbero dare fastidio a molti, persino al Vaticano. Ralph sta per sceneggiare un film-verità sugli ultimi giorni della vita di Lawrence d’Arabia. Tra la Giordania, il Kashmir e sconfinati deserti, personaggi senza scrupoli, ostacoli non previsti e avventure pericolose metteranno a dura prova l’amore tra Ralph e Solène.

 

 

RECENSIONE.

Le imprese leggendarie e gli ultimi, impenetrabili, giorni di Lawrence d’Arabia e insieme i quattordici anni di vita di Gesù il Nazareno completamente scomparsi dai vangeli ufficiali e menzionati solo in quelli apocrifi. Ognuno dei due protagonisti di Vite di sabbia ha un lavoro proprio da svolgere e una pista ben precisa da seguire tra le sabbie mediorientali e i siti archeologici e storici del Kashmir, eppure niente e nessuno impedisce al giornalista e scrittore inglese Ralph Core e alla studiosa di religioni francese Solène di incontrarsi, innamorarsi e ritrovarsi fianco a fianco tra misteri sepolti da tempo e intrighi internazionali pericolosi. Oltre che in notti infuocate di amore.

Sergio Grea, forte della sua esperienza personale tra culture e paesi diversi nel mondo, dà vita a pagine di grande intensità letteraria ed emotiva, facendo viaggiare i protagonisti del suo romanzo tra luoghi pieni di fascino e di storia ma insieme pericolosi e pieni di insidie.

E se Ralph Core può, con un manoscritto di Lawrence d’Arabia rimasto segreto per decenni, sconvolgere la politica internazionale di Londra e mettere in seria crisi la Gran Bretagna gettando cattiva luce sul suo Primo Ministro più famoso di tutti i tempi – Winston Churchill – la sua compagna di avventure e fidanzata, Solène, con le nuove scoperte sulla vita e la morte di Gesù, può mettere in grave difficoltà l’intero Vaticano e buona parte del cristianesimo moderno.

In poche parole, una coppia “esplosiva” che in molti tentano di fermare e di ostacolare in ogni modo.

Vite di sabbia è scritto molto bene, con i tempi giusti che lasciano al lettore il piacere di assaporare le meravigliose descrizioni del Medioriente e di parte dell’India e all’intera trama di declinarsi in scene di erotismo romantico e pagine di azione allo stato puro.

Un bel romanzo. Quasi estivo. Un libro da portare in vacanza per sognare e desiderare di partire subito dopo per altre mete e altri viaggi.

 

 

Sergio Grea


Sergio Grea è nato a Genova ma è milanese d’adozione. Sposato e padre di due figli, è stato un manager di altissimo livello nel settore petrolifero e questo lo ha portato a lavorare e vivere in molti paesi del mondo, sperimentando in prima persona situazioni, usanze e culture che ha poi saputo riversare nei suoi libri.

 

Acquista su Amazon.it: