Amore di mamma




Recensione di Katia Montanari


Autore: Sarah Flint

Traduzione: Francesca Campisi

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Thriller

Pagine: 334

Anno di pubblicazione: 2019

 

 

 

 

 

Sinossi. Lui ti sta guardando. Lui ti sta aspettando. Chi sarà il prossimo? Quando alla detective Charlie Stafford viene assegnato il caso di una donna scomparsa con suo figlio, non ha davvero idea dell’incubo in cui sta per addentrarsi. All’inizio la pista dei maltrattamenti familiari sembra la più plausibile, ma l’improvvisa scomparsa di altre donne insieme con i loro bambini rende quell’ipotesi sempre più debole. Non può trattarsi di una coincidenza: deve esserci la stessa mano dietro quelle inquietanti sparizioni. Grazie all’aiuto dell’ispettore Geoffrey Hunter, Charlie si getta a capofitto in una caccia all’uomo disperata, per evitare che altre persone innocenti siano massacrate. Ma è un’impresa tutt’altro che semplice. I sospettati vengono fermati, ma gli indizi sono frammentari e persino il movente appare oscuro. Perché l’assassino si accanisce solo su una delle sue vittime? Se Charlie vuole davvero fermarlo, dovrà calarsi nella perversione di una mente malata, ma rischiando di diventare la prossima vittima del serial killer…

 

Recensione

Amore di mamma” è un thriller poliziesco di forte impatto emotivo che punta sulle descrizioni minuziose e sulle indagini ma soprattutto sugli aspetti psicologici più profondi dei personaggi principali. Il cambio repentino di prospettiva ci permette di scoprire e incrociare i pensieri di vittime e carnefici in una malefica spirale tra bene e male.

Le indagini proseguono tra indizi, vicoli ciechi e piccoli spiragli di verità facendo emergere la figura della detective Charlie, determinata,intuitiva ma decisamente “umana”. Vengono affrontate problematiche sociali gravi e dolorose come la violenza domestica e gli abusi ma vengono evidenziati anche il rapporto non sempre sereno tra polizia e mass media, di cui vengono sottolineati i pro e i contro, e alcune lacune giudiziarie del sistema.

Le narrazioni delle torture e dei soprusi sono realistiche, accurate e atroci come anche le descrizioni degli aspetti psicologici e delle ambientazioni. Mi ha colpito molto l’evoluzione del pensiero malato del killer che si modificava in parallelo al modus operandi spiegandone le folli motivazioni intrinseche.

Un bel viaggio quindi da compiere nella mente di questi personaggi, alcuni dei quali veramente complessi. Il linguaggio è semplice e diretto, talvolta crudo. La trama, seppur caratterizzata da un ritmo non particolarmente incalzante, risulta comunque efficace e coinvolgente.

Aspetto con ansia le prossime puntate di questa serie, in lingua italiana.  

 

 

Sarah Flint


Sarah Flint è l’autrice della serie di romanzi bestseller incentrati sulle indagini della detective Charlotte Stafford. Amore di mamma, il suo primo thriller, ha scalato le classifiche inglesi, canadesi e australiane. Il successo dei suoi libri è in larga parte dovuto alla sua esperienza di 35 anni in polizia, che ha ispirato tutti i suoi libri.

 

Acquista su Amazon.it