Arsi




Recensione di Giuliana Pollastro


Autore: Kraus Folner

Editore: Emersioni

Genere: thriller

Pagine: 110

Anno di pubblicazione: 2019

 

 

 

 

 

 

Sinossi. Nella Milano dell’Expo, durante una torrida estate, si svolge il thriller che ha come protagonistaJohn, appassionato di tecnologia e ossessionato dalla fotografia. L’incontro con una bellissima e affermata professionista lo porterà a vivere il periodo più importante della sua vita. Travolti dallafelicità e dalla follia dei giorni passati insieme saranno entrambi, loro malgrado, coinvolti in unavicenda che ha dell’incredibile. Sarà solo grazie all’intuizione e alla perseveranza del maresciallodei carabinieri Caputo, che creerà una squadra eterogenea di persone determinate, che si inizierà a tracciare la strada per risolvere un caso che sembra impossibile da inquadrare e si scoprirannoinconfessabili vizi di un mondo milanese che pochi immaginano e pochissimi conoscono. In un susseguirsi di dolcezza, amore, crudeltà, bugie, si viene letteralmente catapultati in viaggi verso luoghi naturali fantastici e nella tipica campagna lombarda. Una storia ricca di colpi di scena e un finale che lascerà il lettore a pensare quanto ci sia di reale e quanto di finzione in ciò che ha letto.

 

 

Recensione

Un concentrato di pura azione.

In poco più di 100 pagine, che si leggono tutte d’un fiato, si articola una storia che lascia una strana sensazione quasi di abbandono.

Ti rapisce, ti ammalia e tu lettore, resti così, un po’ stordito, incuriosito, perchè giri le pagine sperando in una continuazione che non c’è, ma che vorresti ci fosse.

L’omicidio di una donna, brutale ed efferato, il suicidio del suo amante poche ore dopo, per il dolore che non riesce a sopportare, fa supporre subito che il caso sia stato risolto.

Grazie alla caparbietà di un Maresciallo arguto, che non si limita a guardare alle apparenze, e a quello che gli viene mostrato, ci si rende conto che la verità non è come sembra.

Scavando un po’ più a fondo emergerà una realtà milanese torbida fatta di crudeltà, violenza e vizi.

Un Thriller intenso, che non è un giallo classico, dove non mancano azione, intrigo, ma anche dolcezza e romanticismo. Scritto in modo fluido e lineare, conduce sul finale in men che non si dica.

 

 

 

 

Kraus Folner


Kraus Folner, nasce in Europa, vive in diversi paesi dove studia e successivamente lavora come imprenditore e consulente. Grazie ai suoi numerosi viaggi si avvicina e appassiona alle diverse culture Africane, Asiatiche e dell’Estremo Oriente. Da anni svolge attività di volontariato presso organizzazioni umanitarie in Sri Lanka, Laos, Cambogia e Africa. Scrittore di gialli, è solito ambientare i suoi racconti nelle città in cui ha avuto modo di conoscere bene persone, abitudini e piccoli e grandi segreti.