BLOGTOUR M. ROBOTHAM




LA RAGAZZA CHE VIENE DAL BUIO

Autore: Michael Robotham

Traduzione: Giuseppe Marano

Editore: Fazi

Genere: Thriller

Pagine: 448

Anno di pubblicazione: 2022

Sinossi. Chi è Evie, la ragazza senza passato? Da cosa fugge? Da bambina è stata trovata nascosta in una stanza segreta all’indomani di un terribile delitto avvenuto proprio sotto i suoi occhi. Grazie alla dote che la contraddistingue, un’istintiva abilità nel capire quando qualcuno sta mentendo, ha aiutato Cyrus a risolvere un caso apparentemente impenetrabile. Ora per lo psicologo è il momento di sciogliere l’enigma più complesso di tutti e fare luce sul passato di Evie. Prende così il via una lunga e angosciante indagine, durante la quale, passo dopo passo, il velo di mistero si squarcia e si compone il quadro della vera identità della ragazza. Ma più Cyrus si avvicina alla verità, più espone Evie al pericolo, non lasciandole altra scelta che scappare. Entrambi si troveranno di fronte a un’amara verità: a volte è meglio che alcuni segreti rimangano sepolti e alcuni mostri non vengano evocati.

 Recensione di Marina Toniolo


Robotham ha una scrittura leggerissima, sembra di scivolare con una barca a pelo d’acqua. Ma la sostanza è di quelle che travolgono come un treno in corsa. 
Cyrus è sempre più intenzionato a scoprire il passato di Faccia d’Angelo, lei, al contrario, vorrebbe solo sparire ed essere lasciata in pace. Ma il loro connubio funziona: incontrandosi sviscerano i traumi subiti su cui possono finalmente lavorare. In lunghe sequenze di flashback, ripercorro, non senza una punta di brivido, le vicende che hanno portato Evie a essere salvata e come è stata protetta dall’unico uomo di cui si è fidata.

Evie, come tutti gli adolescenti, è gelosa e possessiva; è un’ottima manipolatrice. Ma solo per potersi difendere. Cyrus, attorniato da colleghi e vecchie conoscenze, si districa in una ragnatela senza fine per arrivare al fulcro della vicenda.

Ma è una saggia decisione? O il potere è troppo possente per poter essere divelto?

Mi piace molto il suo personaggio: giovane, capace, empatico. L’unico suo scopo è aiutare la ragazza e solo per lei salterebbe nel fuoco. Che dire: sono anime affini con una inconsueta capacità di evoluzione interiore che non li lascia sprofondare nel baratro dell’annullamento. E questo è un ottimo messaggio da trasmettere: qualsiasi evento ti sia capitato nella vita hai la possibilità di procedere secondo etica e morale.

Qualche mistero viene finalmente a galla e non posso che rimanere inorridita di fronte alla crudeltà di certi individui, toccando parti per me altamente sensibili. Ma le pagine scorrono veloci e alla fine non posso non paragonare la figura di Evie a quella di Lisbeth Salander, un’altra eroina underground che rimane nel mio cuore.
Sono sicura che le indagini di Cyrus Heaven non si fermeranno a questo thriller. Spero che presto avremo il piacere di addentrarci ulteriormente nella loro storia.

Acquista su Amazon.it: 

TAPPE BLOGTOUR

Michael Robotham


Michael Robotham, 1960, è uno scrittore australiano, ex giornalista e ghostwriter,  autore di thriller di grandissimo successo. Pluripremiato e campione di vendite, i suoi libri sono tradotti in molte lingue. “Brava ragazza, cattiva ragazza” (edito in Italia da Fazi nel 2022), primo capitolo di una nuova serie, ha vinto il Gold Dagger Award della Crime Writers’ Association ed è stato finalista all’Edgar Award. Precedentemente erano già stati tradotti e pubblicati altri suoi romanzi, tra cui: “L’indiziato” (Rizzoli 2004); “Perduta” (Rizzoli 2005); “Il manipolatore” (Fanucci 2010); “Ogni goccia di sangue” (Time Crime 2012).