Il filo sottile di Arianna




Recensione di Valentina Cavo


Autore: Lorenzo Sartori

Editore: Laurana Editore

Genere: Giallo

Pagine: 300

Anno di pubblicazione: 2021

Sinossi. Andrea Basilio, ex ispettore di polizia, da tre anni porta avanti la A&B Investigazioni. Tre anni senza grandi emozioni, tre anni a inseguire mariti e mogli infedeli e debitori in fuga. Ma tutto è destinato a cambiare quando un venerdì pomeriggio si presenta in agenzia l’avvenente Arianna Fanelli, giovane amante di uno degli uomini più in vista di Milano. Il ricco imprenditore è misteriosamente sparito la sera prima durante una cena romantica. Attratto più dalla cliente che dal caso, Basilio si ritrova a indagare fra giri di escort, gallerie d’arte, conti cifrati e un vecchio cold case riconducibile all’imprenditore scomparso.

Recensione

In una Milano caotica e moderna, l’investigatore Andrea Basilio si trova ad affrontare, come un moderno Teseo, un caso assai particolare, legato ad un fatto di cronaca accaduto anni prima e ormai dimenticato. Così si trova a dover uscire in qualche modo dal labirinto di indagini che spesso portano a false piste, allo scopo di portare finalmente alla luce la giustizia.

A tenere il filo della storia è Arianna, la quale, come la sua leggendaria omonima, farà in modo che la matassa si dipani e che il mostruoso Minotauro del passato riesca ad essere sconfitto una volta per tutte.

Andrea Basilio è un protagonista tormentato, alle cui spalle c’è una lunga sfilza di insuccessi: infatti, è un ex poliziotto che per un fatto increscioso è stato buttato fuori dal corpo di polizia e costretto dalle necessità a diventare un investigatore privato; divorziato, ha una figlia adolescente che cresce troppo in fretta davanti ai suoi occhi, per lo più senza di lui, perchè la vita e il lavoro tolgono quel prezioso tempo da passare insieme.

Oltre a lui, troviamo anche un altro personaggio assai importante ai fini della trama, Arianna Fanelli: questa giovane donna, infatti, è l’amante di un imprenditore molto famoso ed influente, ed è sulla recente sparizione di quest’ultimo che chiede all’investigatore di indagare, fornendo il capo iniziale di un filo che porta ad una storia (trama e ordito) molto articolata.

Il sottile filo di Arianna è un giallo dalla trama incalzante che fa scoprire a poco poco nuovi elementi, trascinando il lettore ad una conclusione affatto banale e con colpi di scena che sanno incuriosire e attrarre costantemente l’attenzione.

Un mix tra mito e realtà con continui richiami al passato che si collega al presente in un dedalo di indagini, inseguimenti e sparizioni che terranno il lettore incollato alle pagine.

 

  

Lorenzo Sartori


Lorenzo Sartori vive tra Crema e Milano. Giornalista pubblicista, scrittore, autore di giochi di simulazione, si occupa di organizzazione di eventi ed è direttore artistico del festival letterario Inchiostro e della rassegna DeGenere. La sua opera spazia dalla fantascienza al thriller. Il filo sottile di Arianna è vincitore del premio NebbiaGialla2020.

 

Acquista su Amazon.it: