Il palazzo di carta




IL PALAZZO DI CARTA


Autore: Miranda Cowley Heller

Editore: Garzanti

Traduzione: Stefano Beretta

Genere: Romanzo

Pagine: 400

Anno di pubblicazione: 2022

 

 

 

Sinossi. Una bracciata dopo l’altra, il viso esce dall’acqua per cercare aria e poi torna a inabissarsi. Elle adora nuotare davanti alla casa di famiglia a Cape Cod. Ma quel giorno è diverso dagli altri. Perché Elle la sera prima ha fatto una scelta che ha cambiato tutto. Ha fatto l’amore con Jonas, l’uomo che, se le cose fossero andate diversamente tanti anni prima, ora sarebbe il suo compagno. Eppure, quel futuro non si è realizzato e il cuore di Ella si è aperto a Peter, suo marito, con cui ha avuto tre figli meravigliosi. Con lui è felice, ma il pensiero di Jonas non l’ha mai abbandonata. Ora Elle ha solo ventiquattr’ore per prendere la decisione che potrebbe stravolgere la sua vita; per farlo, non può ignorare la colpa che la unisce e la divide da Jonas. È il loro passato, è ciò che li ha allontanati, ma è un segreto che riecheggia nel presente. E ora tutto potrebbe tornare a galla come il fondale sabbioso che, durante una tempesta, affiora in superficie. Elle sa che cosa significherebbe. Sa che non è sola e che le conseguenze delle sue azioni peserebbero sulle persone che ama di più. Come sa che le scelte ormai alle spalle non sono giuste né sbagliate. Le scelte davvero importanti sono quelle che si hanno davanti.

 

Recensione di Nunzia Esposito

 
Una donna osserva il pelo dell’acqua e la figura che si staglia dall’altra parte.  Scruta, riflette.  La donna si volta verso le scale da cui è appena scesa, fa un gesto che non vediamo, scompare alla nostra vista. Infine la rivediamo comparire tra i flutti, una bracciata dopo l’altra.

Elle ama nuotare e adora Cape Cod. E proprio a Cape Cod, al “palazzo di carta”, una struttura diroccata ereditata da suo nonno, sono legati tanti ricordi della vita di Elle, dai più felici a quelli da dimenticare.

 

L’autrice usa l’escamotage del luogo per narrare su e giù nel tempo, le vicende di una famiglia. Lo stile è in grado di tenere il lettore sulla corda, lo rapisce, lo incuriosisce e quando necessario colpisce spietatamente.

 

Non si concentra solo su Elle, ma sulle vicissitudini di generazioni di donne e dei loro silenzi.
Non ingannatevi sulla trama patinata della donna divisa tra due uomini, questo romanzo è una riflessione interiore su responsabilità, felicità, passione, senso di colpa e segreti.
Un conflitto mai sopito su chi siamo e chi saremmo potuti essere.

 

Acquista su Amazon.it:

 

Miranda Cowley Heller


è cresciuta a New York iin una famiglia di aetisti, scrittori ed editori. Suo nonno era il critico letterario Malcolm Cowley. Dopo la laurea ad Harvard, ha lavorato per quasi dieci anni come  Vice Presidente Senior e Capo delle Serie Drama per la HBO, lavorando e facendo da supervisore per show come I Sopranos, Six Feet Under, Deadwood, e Big Love, tra gli altri..
Attualmente fa parte del consiglio di amministrazione del Fine Arts Work Center (FAWC) a Provincetown, e, fino alla sua fusione con PEN America lo scorso anno, è stata tesoriera e membro del consiglio di PEN CENTER-USA. Divide il suo tempo tra Los Angeles, Londra e Cape Cod. “Il palazzo di carta” è il suo primo romanzo