La figlia silenziosa




Recensione di Fiorella Carta


Autore: Sarah. A. Denzil

Traduttore: Beatrice Messineo

Genere:Thriller

Pagine: 349

Editore: Newton Compton

Anno: 2020

 

 

 

 

Sinossi. Basta un attimo perché il mondo perfetto di Kat Cavanaugh vada in frantumi. Il vestito strappato, i bellissimi capelli biondi abbandonati lungo il viso pallido… E il cuore di una madre si spezza. Il dolore diventa persino più acuto quando la polizia classifica il caso di Grace come “suicidio”. Kat non è disposta a crederci. Neppure quando le viene mostrata la calligrafia inequivocabile della sua unica figlia, sul biglietto che ha lasciato. E così comincia a frugare nella sua cameretta, rifiutando di accettare quell’ipotesi. Grace aveva dei segreti? Cercando tra le sue cose, Kat si rende conto di conoscere appena la giovane donna che Grace stava diventando. E mentre prova a ricostruire ogni dettaglio della notte in cui è morta, dovrà accettare di fare i conti anche con il proprio passato oscuro. Ma più si avvicina alla verità e più è ossessionata da un interrogativo: avrebbe potuto proteggere meglio la sua bambina?

 

 

Recensione

Sono due le cose che angosciano di più un genitore: scoprire che il proprio figlio non è come pensava che fosse e sopravvivergli.

A
Kat succedono entrambe le cose e dovrà aggiungere al conto uno specchio sul passato che romperà tutta la cornice creata intorno alla sua nuova immagine, costruita per riscatto.

Quando tutto si spezza e non hai niente da perdere sei pronto a lottare per scoprire la verità, a costo di mettere a nudo il fango che incrosta le tue scarpe e che appesantisce da sempre il tuo cammino.
Kat ha già affrontato la morte nella sua adolescenza e per la sua Grace è disposta a ritrovarsela nuovamente accanto.

La Denzil cuce con maestria una storia di inganni, dolore e ammissioni.
Una corsa contro un ignoto assassino che calerà la maschera solo alla fine e risveglierà quella che era Kat.

Siamo fatti di luce e ombra, scegliamo sempre da che parte stare ma, in sostanza, fino a quando non mostreremo davvero noi stessi, saremo sempre immersi in un eterno crepuscolo.

Una storia di paure quotidiane che allarga i suoi orizzonti fino a diventare un buon thriller che conferma le capacità dell’ autrice.



 

 Sarah. A. Denzil


Vive nello Yorkshire, dove si gode la campagna e il tempo imprevedibile. Sotto pseudonimo pubblica libri per ragazzi, ma ha una vera passione per i thriller e le storie di suspense. Il bambino silenzioso ha scalato le classifiche di vendita negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Australia e in Italia ed è stato l’ebook più scaricato dell’anno nel nostro Paese. La Newton Compton ha pubblicato anche April è scomparsa e La figlia silenziosa.

 

Acquista su Amazon.it: