La tua casa pagherà




Recensione di Stefania Ceteroni


Autore: Steph Cha

Traduttore: Andrea Russo

Editore: 21lettere

Genere: narrativa contemporanea

Pagine: 380 pagine

Anno di pubblicazione: 2021

 

 

 

 

 

Sinossi. A quasi trent’anni dalle sommosse del ’92, Los Angeles è ancora sul punto di esplodere. Shawn e Grace non si conoscono, ma loro vite sono legate a doppio filo. Dovranno fare i conti con il proprio passato, mentre la risonanza pubblica della vicenda scatena pericolose conseguenze.

 

Recensione

Quella narrata nel libro La tua casa pagherà è una storia molto attuale. Una storia che si basa sui difficili equilibri sociali che sono, purtroppo, più attuali che mai in America.

Ispirato alla vicenda di Latasha Harlinsuna ragazza afroamericana di 15 anni entrata in un negozio di liquori per comprare un succo d’arancia e uccisa da un colpo di pistola sparato dalla proprietaria del negozio che la credeva una ladra – il libro intreccia le vite di due famiglie apparentemente lontane ma legate, loro malgrado, da un doppio filo.

Si tratta della famiglia afro-americana di Shawn e di quella di origini coreane di Grace. Shawn e Grace: un uomo nero e una donna coreana.

Con un passato che ha segnato la vita di molti membri delle due famiglie, con un dolore ancora vivo, con una rabbia latente ed una voglia di vendetta tenuta a bada per anni ma pronta ad esplodere, la morte di una donna, seguita ad un’aggressione all’interno della sua farmacia, riapre capitoli che si pensava fossero stati chiusi con la loro dose di dolore e di sofferenza al seguito.

Quella afro-americana è la famiglia di una ragazzina, che nel libro si chiama Ava, la cui sorte richiama la vicenda di Latasha Harlins: una famiglia sgangherata, con trascorsi all’interno di gang tutt’altro che tranquille ed un presente fatto di un delicato equilibrio conquistato a fatica.

Quella di origini coreane è la famiglia di Grace che, a seguito di un episodio violento, viene a conoscenza di una verità che la sconvolge e la colpisce nel profondo. Dal momento in cui sotto la verità inizia a scavare sotto ai suoi piedi un buco nero, Grace ha la sensazione di esserne risucchiata ogni giorno di più ed è combattuta tra la volontà di preservare i legami familiari e quella di ottenere un perdono che cerca di conquistarsi con coraggio.

Ho avuto per le mani una storia dolorosa. Da qualunque punto di vista le si guardi, le vicende sono dolorose, tanto più se si pensa che si è trattato di una storia vera, seppur romanzata, a prendere vita con una narrazione efficace, emozionante e che non lascia trasparire nessuna forma di pregiudizio. L’autrice mette nelle mani del lettore una storia che arriva in modo diretto ed evoca non solo la vicenda che l’ha ispirata ma anche, purtroppo, tante situazioni attuali che hanno come protagoniste persone di colore, forze dell’ordine bianche (perché ancora si sottolinea la differenza tra uomo bianco e di colore, ahimè, soprattutto in alcuni ambiti sociali ben precisi), scontri tra etnie, difficoltà di comunicazione, di comprensione (e non intendo verbale) e convivenza che si consumano, ancora oggi, sotto i cieli di un mondo senza frontiere ma con tanti, troppi limiti.

 

A cura di Stefania Ceteroni

https://libri-stefania.blogspot.com

 

 

Steph Cha


Steph Cha originaria della San Fernando Valley, vive a Los Angeles con la sua famiglia. È l’autrice di Your House Will Pay, vincitore del Los Angeles Times Book Prize e del California Book Award, e della trilogia criminale di Juniper Song. È una critica il cui lavoro è apparso sul Los Angeles Times, USA Today e sulla Los Angeles Review of Books, dove ha lavorato come editor noir, ed è l’attuale editor della serie dell’antologia Best American Mystery & Suspense.

 

Acquista su Amazon.it: