Lo sciamano




Recensione di Anthony Brigida


Autore: Salvatore Esposito

Editore: Sperling & Kupfer

Genere: Thriller

Pagine: 326

Anno di pubblicazione: 2021

 

 

 

 

Sinossi. Christian Costa è un profiler, esperto di delitti rituali. Interpol, FBI, Scotland Yard: non c’è dipartimento investigativo o sezione Omicidi nei cui uffici non si sia evocato almeno una volta il suo nome. Lo Sciamano. È così che tutti lo chiamano per via della sua poco ortodossa metodologia sulla scena del crimine e della sua sbalorditiva percentuale di successo nelle indagini. Un’infallibilità che spesso fa chiudere un occhio sulla ruvidezza dei suoi modi, sulla scontrosità del giovane cresciuto in orfanotrofio, sui silenzi ostinati dell’uomo che si è lasciato alle spalle un passato fatto di dolore e domande rimaste senza risposta. Almeno fino al giorno in cui il corpo di una donna riaffiora tra le onde al largo di Ostia e quello di un’altra, seviziata a morte, viene ritrovato in un’antica villa di Chiaia, a Napoli, dando il la a un’indagine che costringerà Costa a inseguire la verità tra le ombre di oscuri culti iniziatici, e a fare definitivamente i conti con il mistero insoluto che si annida nella sua stessa nascita.

 

Recensione

Per il poliedrico Salvatore Esposito c’è l’esordio con il primo romanzo Lo sciamano, per i tipi di Sperling & Kupfer.

La trama è una vera e propria calamita per noi appassionati di Thriller.

Un noto profiler, ormai soprannominato Lo Sciamano, stimato e richiesto da ogni organizzazione investigativa del mondo, dovrà dopo la morte di due donne, capire e trovare una soluzione ad un’indagine con molte ombre e strani rituali satanici. Il caso che andrà ad affrontare il famoso Sciamano, Christian Costa, lo toccherà molto personalmente, riesumando ricordi ormai sopiti, che partono addirittura dalla nascita del famoso profiler.

Una storia di leggende popolari, caccia alle streghe e riti esoterici. Una storia che rimane in bilico tra l’occulto e la vita reale.

Le premesse, soprattutto ricordando ai lettori che parliamo di un esordio, sono ottime. Storia intrigante, senso di ansia alto e tematica originale, in quanto parla di tradizioni popolari del nostro paese ed l’ho trovato una cosa interessante e che ha arricchito la mia conoscenza personale.

Peccato però che tutto questo venga perso con il proseguimento della lettura.

L’idea come già detto è buona ed interessante, il protagonista è ben ideato, regge e si sposa bene con tutto il contesto costruitogli attorno.

A tratti il livello di tensione tocca punti molto alti, alzando il livello di attenzione del lettore. Alcune scene sono abbastanza forti. I viaggi sensitivi del protagonista angosciano.

Nonostante questi fattori, la storia ha poco mordente, perché i punti alti nel libro sono sporadici e col contagocce, non succede mai nulla di davvero interessante. C’è un’assenza totale di colpi di scena cosa che rende il tutto un pò noioso.

Verso la fine del libro, il lettore trova un miglioramento su questo aspetto ma è veramente poca roba. L’autore dà l’ultimo colpo di grazia, lasciandoci un finale inconcludente aperto a varie conclusioni o quasi sicuramente ad un proseguo.

Ritornando all’esordio dell’autore, la scrittura è ben fatta e paragonata ad autori sicuramente più navigati non ho trovato differenze o sbavature.

Ricapitolando, l’idea è buona la riuscita un pò meno. Ma i margini per migliorare ci sono. Serve sviluppare meglio il tutto.

Buona lettura.

 

 

A cura di Anthony Brigida

www.instagram.com/let.sreadtogether

 

 

 

 

Salvatore Esposito


Salvatore Esposito: è nato a Mugnano di Napoli nel 1986. Nel 2013 si trasferisce a Roma e viene scelto per interpretare Gennaro “Genny” Savastano in Gomorra – La serie, che diventa un successo internazionale e una delle produzioni italiane più premiate e distribuite di sempre. Parallelamente alle cinque stagioni della saga televisiva, è nel cast dei film Lo chiamavano Jeeg Robot (2015), Zeta – una storia hip-hop (2016), Veleno(2017), Puoi baciare lo sposo (2018), Taxi 5 (2018), L’Immortale(2019), L’eroe (2019) e Spaccapietre (2020). Nel 2020 debutta in una produzione americana come co-protagonista della quarta stagione della pluripremiata Fargo, antologia televisiva ispirata al film dei fratelli Coen, Lo Sciamano è il suo primo romanzo.

 

Acquista su Amazon.it: