Una famiglia colpevole




Recensione di Katia Montanari


Autore: Barbara Taylor Sissel

Traduzione: Almerico Bartoli

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Thriller

Pagine: 333

Anno di pubblicazione: 2019

 

 

 

Sinossi. È il peggior incubo di ogni genitore. Una telefonata nel cuore della notte sveglia Sandy: suo figlio Jordan è stato coinvolto in un incidente stradale. La sua auto si è schiantata contro un albero in una strada di campagna. A bordo c’erano anche un’amica e il cugino di Jordan, Travis. Adesso tutti e tre lottano tra la vita e la morte. L’intera famiglia è messa a dura prova. Jenna, la madre di Travis, accusa Jordan – e sua madre Sandy – di aver provocato l’incidente. Mentre i ragazzi sono ancora incoscienti in ospedale, la tensione tra i loro genitori esplode. Antichi rancori e risentimenti, messi a tacere per lunghi anni, tornano a bruciare, alimentando i pettegolezzi in tutta la città. Poco alla volta, intanto, i dettagli dell’incidente cominciano a emergere… Per affrontare il dolore e la verità, è necessario che la famiglia rimanga unita. Ma è possibile dimenticare il passato?

 

 

Recensione

È un thriller molto toccante, di forte impatto emotivo. La tensione esplode fin dalle prime pagine e, ogni volta che il ritmo sembra calare, ecco una nuova rivelazione!

Una trama all’apparenza semplice che si arricchisce e si infittisce di pagina in pagina raggiungendo una struttura complessa ma chiara. È un racconto che, mettendo in conflitto cuore e ragione, fa molto riflettere.

Basta un minuto, una telefonata, un’azione stupida o anche solo una frase detta per rabbia o per vendetta per trasformare la vita di tante persone in un incubo.

Un unico evento quindi ne può innescare altri che, a effetto domino, attivano una sequenza rapida e disastrosa di fatti che non sempre è possibile arrestare.

Il problema è che spesso i ragazzi, ma anche molte persone in generale, non pensano alle conseguenze delle loro azioni, il che, unito alla cattiveria gratuita di alcuni e al giudizio non sempre obiettivo di altri, dà un esito disastroso.

Tutti colpevoli e tutti innocenti, per motivazioni vere o per calunnie, i protagonisti sono in ogni caso intrappolati in un vortice di dolore descritto in modo magistrale dall’ autrice che riesce a delineare lo stato d’ animo dei personaggi in modo realistico ed empatico.

Questa storia quindi vi “colpirà” dritto al cuore.

 

 

 

Barbara Taylor Sissel (Scheda Autore)


Barbara Taylor Sissel è nata a Honolulu, nelle Hawaii, ma è cresciuta in varie località del Midwest. In uno dei suoi trasferimenti, ha abitato nelle vicinanze di un carcere, dove ha avuto la possibilità di venire in contatto con i detenuti e i loro familiari. Questa esperienza l’ha segnata al punto da farle sviluppare un’attenzione particolare, nella sua scrittura, per le famiglie che reagiscono alla tragedia di un crimine. Adesso vive in Texas in una fattoria fuori Austin, ha due figli e quando non scrive si occupa di giardinaggio. Una famiglia colpevole è il terzo libro pubblicato dalla Newton Compton, dopo La finestra sul parco e Una fredda mattina d’inverno.