La ragazza nello specchio




Recensione di Antonia del Sambro


Autore: Luigi Martinuzzi

Editore: Leone

Genere: Thriller

Pagine: 282

Anno pubblicazione: 2018

 

 

 

 

 

 

Sinossi. Nerissa Scott, una normale ragazza che frequenta l’università, ha un pessimo rapporto con i genitori. In apparenza gentili e premurosi, spesso le rinfacciano i suoi difetti e la fanno sentire sbagliata. Tutto questo passa in secondo piano quando Carter Connelly, un caro amico di Nerissa, viene trovato impiccato, con un biglietto in tasca che la accusa di averlo sempre illuso. Da quel momento una serie di eventi terribili accadono nella vita della ragazza: telefonate minatorie, inseguimenti e omicidi tra le mura dell’università. Verità e finzione si mescolano in continuazione e la stessa Nerissa non sa più a cosa o a chi credere. Forse non può nemmeno fidarsi della persona che vede riflessa nello specchio.

 

 

Recensione

Nerissa suonò nervosamente il campanello, sperando che l’amica le aprisse al più presto. Nel frattempo tornò a voltarsi, prima verso il buio della strada, poi verso il furgoncino bianco.

Che Luigi Martinuzzi sappia giocare benissimo con la suspense l’aveva già dimostrato nel suo scorso romanzo con il quale aveva conquistato un vasto pubblico.

In La ragazza nello specchio, però, sembra avere affinato ulteriormente la sua tecnica basando tutto sulla tensione emotiva e sul dramma psicologico tanto che il lettore, travolto dal pathos emozionale, a tratti, sembra perfino scordarsi la storia in sé.

Martinuzzi non se ne preoccupa perché la sua è una decisione ponderata, voluta: i suoi lettori devono abituarsi a tutto questo perché leggere i suoi thriller è anche un viaggio negli alambicchi del sistema nervoso, dove si distilla paura ma insieme ci si apre alla conoscenza.

Intelligente e riuscita la scelta dei capitoli brevi, retaggio della vita precedente dell’autore come scrittore di racconti, e che in quest’ultimo romanzo riesce brillantemente a tenere viva l’attenzione di chi legge.

Poi ci sono i personaggi che a partire dalla protagonista, passando per i suoi genitori, per arrivare ai suoi amici di college sono perfettamente descritti nelle loro debolezze e nei loro tratti distintivi.

Questo rende il romanzo ancora più di impatto perché è davvero difficile leggere le pagine de La ragazza nello specchio senza entrare in simbiosi con Nerissa o con qualcuno dei suoi amici.

Martinuzzi ha fatto tanto pratica nella scrittura e questo si vede immediatamente. Il suo equilibrio, il suo stile privo di fronzoli, il linguaggio attualissimo fanno sì che i suoi scritti scivolino via con una facilità di lettura impressionante.

Così quando arriverete all’ultima pagina vi chiederete quanto tempo sia passato da quando guardavate la copertina.

Poco, davvero pochissimo.

 

 

 

Luigi Martinuzzi (Scheda Autore)


Luigi Martinuzzi Luigi Martinuzzi vive a Portogruaro (VE) dove è nato nel 1979. Ha un diploma come operatore Shiatsu ed è appassionato di testi di alchimia. Ha iniziato a scrivere nel 1997 brevi racconti, ma ha lasciato nel cassetto il suo sogno di diventare scrittore fino a quando ha avuto l’idea per L’ultimo respiro, il suo romanzo d’esordio uscito nel 2016 con Leone Editore, un bestseller da migliaia di copie vendute. Nel 2018 esce La ragazza nello specchio (Leone Editore).