La seduzione del male




Recensione di Costantino Giordano


Autore: James Patterson

Traduzione: A. Biavasco, V. Guani

Editore: Longanesi

Genere: Thriller

Pagine: 320

Anno di pubblicazione: 2019

 

 

 

 

 

Sinossi. Solo quindici mesi fa la vita della detective Lindsay Boxer sembrava perfetta: una figlia meravigliosa e un marito attento, Joe, che l’ha aiutata a catturare il terrorista autore di un terribile attacco nel centro di San Francisco in cui sono morte venticinque persone. Ma Joe non era chi diceva di essere e Lindsay sta ancora facendo i conti con le conseguenze delle sue menzogne quando in città si verifica una serie di morti, tutte a causa di improvvisi, e forse non accidentali, arresti cardiaci. Come se non bastasse, il processo del criminale catturato con l’aiuto di suo marito sta per iniziare e la difesa sembra intenzionata a diffondere terribili sospetti sulle indagini che hanno portato Lindsay e Joe alla cattura. Ormai priva di ogni certezza, Lindsay potrà fare affidamento solo sulle sue forze per venire a capo di un letale intreccio ordito ai suoi danni da una mente criminale geniale che potrebbe farla finire sul banco degli imputati.

 

 

Recensione

Finalmente! È l’esclamazione che viene subito in mente appena finito il libro! Sì, finalmente, perché per gli appassionati dei thriller di James Patterson questo è un grande ritorno, un ritorno quasi alle origini, con uno dei suoi personaggi più riusciti ovvero, il detective Lindsay Boxer e le donne del club Omicidi in gran spolvero e al completo.

La seduzione del male è un thriller ad alto tasso adrenalinico e carico di tensione, quella tensione che solo un maestro come Patterson riesce a creare nel lettore; il ritmo narrativo è trascinante e incalzante, il modo di scrivere di Patterson non dà tempo al lettore di concedersi pause, viene completamente inghiottito nella vicenda narrata e l’uso di capitoli molto brevi, caratteristica peculiare del suo stile, aiuta a non distrarsi e a non rendersi conto che le pagine scorrono via veloci in un alternarsi di colpi di scena sempre inaspettati; inoltre, l’introduzione di nuovi personaggi, crea una situazione di sano sbandamento nel lettore che non riesce a staccarsi dal libro e dalla storia.

Un thriller costruito in modo magistrale, dove la lotta al terrorismo si interseca con la ricerca di un Serial Killer silenzioso e misterioso, in grado di compiere omicidi per anni senza essere scoperto, solo la bravura e l’intuizione del Medico Legale, nonché membro del club Omicidi, Claire, porterà alla luce una serie di delitti magistralmente orchestrati e passati come morti apparentemente naturali.

Queste morti “naturali” e l’attentato terroristico allo Sci-Tron sono opera di menti tanto geniali quanto squilibrate. È proprio su questo binomio, genialità-follia, che l’autore riesce a dare il meglio di sè, riuscendo a costruire trame emozionanti e ad entrare nella mente dei Serial Killer per evidenziarne tutte le peculiarità e la lucida e oscura follia che si cela all’interno.

A volte il male riesce ad ingannare il bene e a sedurre le persone, convincendole a non condannare un determinato gesto o episodio proprio perché in grado di ammaliare e trasfigurare la realtà. Infatti, tutte le certezze del Detective Boxer tenderanno a cadere, a crollare definitivamente sotto i colpi del male e della mente astuta e incredibilmente folle del Killer. Non sempre dunque il bene vince sul male!

Ma sarà anche questa volta così?

Riuscirà il detective Boxer a dimostrare che il bene vince sempre sul male?

Possiamo dare un volto al male?

Scopriremo che in realtà il male non ha un solo volto, ma tanti volti, tante sfumature e personalità alle quali spesso, pur avendo la verità davanti agli occhi, si tende a credere, venendo facilmente ingannati.

Un grande ritorno per James Patterson con un grande thriller ricco di colpi di scena e suspense. Un thriller che non deluderà e che conquisterà dalla prima all’ultima pagina gli appassionati di Patterson e di chi lo ha conosciuto e amato con le storie di Alex Cross e Lindsay Boxer.

 

 

 

James Patterson ( Scheda Autore) 


James Patterson: Scrittore statunitense. Dopo gli studi, nel Massachusetts e nel Tennessee, si è trasferito a New York, dove ha lavorato per l’agenzia pubblicitaria J. Walter Thompson, diventando il presidente della filiale americana. Vincitore nel 1977 del prestigioso premio Edgar per il miglior romanzo d’esordio (The Thomas Berryman Number), da allora si è imposto come uno dei migliori e più prolifici autori di thriller. La sua fama è legata soprattutto al personaggio di Alex Cross, lo psicologo cacciatore di serial killer interpretato sul grande schermo da Morgan Freeman in due fortunate trasposizioni (Il collezionista e Nella morsa del ragno), ma anche ai romanzi delle Donne del club Omicidi e alla serie Maximum Ride. I suoi libri, tradotti in tutto il mondo, solo negli Stati Uniti hanno superato le dieci milioni di copie vendute. Tra i suoi libri più recenti si ricorda La setta, uno dei capitoli della serie Witch & Wizard, pubblicato da Nord nel 2016; L’evaso, scritto insieme a Michael Ledwidge e pubblicato da Longanesi nel 2016 e sempre per Longanesi nel 2017 Peccato mortale scritto con Maxime Paetro e Chi soffia sul fuoco, scritto con Michael Ledwidge. È del 2018 Tradimento finale. Con l’ex presidente degli stati uniti Bill Clinton ha scritto il thriller Il presidente è scomparso. Nel 2019 esce La seduzione del male (Longanesi, 2019). È anche autore di libri per ragazzi, tra cui si ricorda il bestseller Scuola media.

 

Acquista su Amazon.it: