Robert Harris




Robert Harris (1957), laureato alla Cambridge University, è stato giornalista alla BBC, e uno dei più noti commentatori dell’Observer e del Sunday Times. Nel 1992 è diventato famoso in tutto il mondo con Fatherland cui hanno fatto seguito Enigma (1996) , Archangel (1998), Pompei (2003), la trilogia sull’antica Roma – Imperium (2006), Conspirata (2009) e Dictator (2015) -, Il Ghostwriter (2007), da cui è stato tratto un celebre film diretto da Roman Polanski, L’indice della paura (2011) e L’ufficiale e la spia (2014). L’autore ha scritto anche numerosi saggi, fra cui una celebre inchiesta sui falsi diari del Fuhrer, I diari di Hitler (2002). Tutte le sue opere, tradotte in 37 lingue, sono pubblicate da Mondadori. L’autore vive a Kintbury, in Inghilterra, con la moglie e quattro figli.

Di Robert Harris:

IL LIBRO – Monaco di Robert Harris ci porta ad addentrarci in una sordida storia di spionaggio che intreccia i destini di due paesi alle porte dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale; da una parte, l’Inghilterra di Neville Chamberlain, determinata a fare di tutto per evitare il conflitto, dall’altra la Germania nazista di Adolf Hitler che, attraverso vari stratagemmi, porta avanti in incognito la sua sete di conquista…

 

IL LIBRO – Dietro le porte chiuse della Cappella Sistina, in completo isolamento, centodiciotto cardinali provenienti da ogni parte del pianeta sono pronti a votare in quella che è l’elezione più segreta del mondo. Sono uomini santi. Ma hanno le loro ambizioni. E hanno tutti dei rivali. Nel corso di settantadue ore uno di loro diventerà la figura spirituale più potente della Terra…



Translate »