I guardiani della storia




 Recensione di Marianna Di Felice


Autore: Elisabetta Cametti

Editore: Cairo editore

Pagine: 640

Genere: Giallo storico

Anno pubblicazione: 2014

 

 
 

 

 

 


Sinossi:

È bionda, combattiva, porta spesso tacchi alti, dorme quattro ore per notte e adora gli animali, soprattutto il suo bellissimo gatto nero, l’unico a dividere con lei l’appartamento londinese. È Katherine Sinclaire, direttore generale della 9Sense Publishing, una delle più potenti case editrici mondiali. Ancora per poco però, perché quell’impero sta per crollare. Convocata d’urgenza da Bruce Aron, l’amministratore delegato, Katherine si trova di fronte a una scena raccapricciante: Bruce si è sparato un colpo in testa. E prima di morire le ha lasciato una chiavetta usb con scritto “Fighter”, il nome con cui amava chiamarla.
È il primo di una serie di indizi sempre più inquietanti che da Londra condurranno Katherine al lago di Bolsena, in uno dei siti archeologici più misteriosi della storia. Accompagnata dall’enigmatico Jethro Blake, Katherine si ritroverà nelle viscere della Terra, al centro di un cerimoniale oscuro appartenuto a una delle civiltà più affascinanti mai esistite: gli etruschi.

Ma che cosa lega la 9Sense Publishing a quel sito inesplorato?

Qual era il segreto di Bruce?

E quale terribile sacrificio sta per essere compiuto?

“Era nelle viscere della Terra, in una stanza segreta scavata millenni prima. Stava inseguendo una verità che forse non avrebbe mai scoperto, accompagnata da un assassino sanguinario. L’istinto, il senso innato della giustizia, lo spirito di sopravvivenza si mescolavano nelle sue vene e la guidavano come una mano invisibile.”

 

Recensione:

Katherine Sinclaire, direttore generale della 9Sense Publishing, una grande casa editrice che si occupa di libri d’arte, di storia dell’arte e che finanzia scavi archeologici, è una persona ferrea alla quale interessa solo il suo lavoro. Ma la sua routine quotidiana sta per subire dei notevoli cambiamenti.

L’incontro con Jethro Blake, fratello di Jeremiah Blake, uno degli amministratori della 9Sense, e il lascito di Bruce Aron, capo dell’azienda, segneranno per Katherine l’inizio di una nuova avventura fatta di scoperte e dolore, di violenze e di riti oscuri tramandati nel tempo.

Dall’Inghilterra lei e Jethro si sposteranno in Italia, sull’isola Bisentina, per seguire misteriosi cerimoniali etruschi.
Tra mille peripezie e sofferenze, Katherine vive davvero la sua vita, che fino a qualche giorno prima era costretta tra le mura dell’azienda e quelle di casa. E poi conosce meglio Jethro, che scopre essere un uomo premuroso come pochi ce ne sono.

Ma questa avventura le permetterà anche di approfondire la conoscenza delle persone che la affiancano in azienda e purtroppo riceverà delle delusioni che le faranno davvero male.

Inoltre Katherine riuscirà a vedere un episodio passato…ma per scoprirlo dovete leggere il libro!
La scrittura fluida dell’autrice accompagna il lettore nell’avventura etrusca senza stancarlo mai e aumentando la sua attenzione nella descrizione dei colpi di scena (che non sono pochi)!

Le relazioni tra i vari personaggi sono ben costruite e non causano alcuna confusione, anzi, si riesce a ricordare tutto ciò che accade.

Mi è piaciuto il fatto che vengano rivelati i pensieri dei vari personaggi, soprattutto quelli di Katherine, perché in questo modo è come se il lettore si immedesimasse in modo completo con il personaggio!

A questo punto direi…buona lettura!

 
 

 

Elisabetta Cametti


Elisabetta Cametti è nata nel 1970 in una piccola località ai piedi del Monte Rosa. Si è laureata in Economia e Commercio all’Università Bocconi e lavora da vent’anni nell’editoria, prima come direttore generale della divisione collezionabili della casa editrice De Agostini e ora a Londra nel gruppo internazionale Eaglemoss. I suoi libri sono stati pubblicati in 12 paesi. Caino è il secondo della serie 29, inaugurata dal successo de Il Regista (Cairo 2015). Nel 2013 ha pubblicato K – I guardiani della storia, il suo thriller di esordio e bestseller internazionale. Uscito anche in edicola come allegato a La Gazzetta dello Sport nel novembre 2017. K – Nel mare del tempo, secondo romanzo della serie K, è stato pubblicato nel 2014 ed è considerato uno dei libri più amati del 2014 secondo un sondaggio di Panorama. La stampa l’ha definita “la signora del thriller italiano” e Katherine Sinclaire, protagonista dei suoi primi due thriller, è stata battezzata “il contraltare femminile di Robert Langdon”, l’eroe dei romanzi di Dan Brown. Elisabetta è opinionista in programmi televisivi di attualità e cronaca su Rai 1 e sulle reti Mediaset. E’ responsabile della rubrica Giallo e Nero del settimanale Nuovo (Cairo Editore), dove risponde alle domande sui crimini più misteriosi e inquietanti.