Serena e Venus Williams




Serena e Venus Williams, nel nome del padre


Recensione di Ilaria Bagnati


Autore: Giorgia Mecca

Editore: 66thand2nd

Genere: Biografia

Pagine: 168

Anno di pubblicazione: 2022

 

 

 

 

 

Sinossi. Due sorelle, due destini, due campionesse. E dietro di loro un padre. Questa storia americana di famiglia e successo comincia in un giorno di giugno del 1978, con la romena Virginia Ruzici che vince la finale del Roland Garros e guadagna in una settimana quarantamila dollari. Richard Williams guarda per caso la partita, considera il tennis una noia mortale, ma rimane impressionato dal montepremi. «Dobbiamo fare due figli» dice alla moglie Oracene. «E pregare che siano femmine». È un uomo fortunato, Richard Williams. Il 17 giugno 1980 viene al mondo Venus Ebony Starr, quindici mesi dopo, il 26 settembre 1981, Serena Jameka. Giorgia Mecca racconta la fenomenale carriera delle due tenniste, da figlie obbedienti e sorelle devote a numero uno e due della classifica mondiale e stelle della cultura pop. Dai campi comunali di Compton, periferia della periferia di Los Angeles, al Centrale di Wimbledon, la cattedrale dei gesti bianchi, costretta dal loro arrivo a vestirsi di nero. Le sorelle Williams hanno conquistato complessivamente 30 titoli del Grande Slam, 44 se si considerano anche le vittorie in doppio. Per riuscirci hanno dovuto combattere avversarie, razzismi, ingiustizie arbitrali, pregiudizi. E hanno dovuto piegare il proprio corpo. Soprattutto hanno dovuto smettere di sentirsi sorelle e diventare nemiche. Fino a ritrovarsi il 28 gennaio 2017, vent’anni dopo il loro primo faccia a faccia, sotto rete a scambiarsi il definitivo segno di pace. Sempre e comunque nel nome del padre.

 

Recensione

Cosa si può volere di più quando sei la più brava tennista al mondo?

Quando dopo tanto duro lavoro raggiungi il successo e avveri il tuo sogno più grande?

Venus e Serena Williams hanno provato il brivido più bello che si possa provare ma sono veramente felici?

Le due sorelle hanno votato la loro vita al tennis per un capriccio del padre, già prima della loro nascita Richard voleva due femmine che avrebbero giocato e vinto a tennis.

Le due bambine, ragazze e poi donne hanno rinunciato alla loro infanzia, all’adolescenza e a tutto ciò che viene considerato “normale” in ogni fase di età. Hanno spinto il loro corpo sempre oltre l’ostacolo, senza risparmiarsi e senza ascoltare il fisico e la mente che chiedevano pietà.

Per Serena Venus è un mito, la sorella maggiore da emulare e dalla quale trarre ispirazione e per la quale essere gelosa soprattutto per il fisico più longilineo e meno mascolino. Per Venus Serena è la sorella minore da proteggere e della quale prendersi cura.

Le due sorelle si amano e hanno rispetto l’una dell’altra fino a quando non sono costrette a scontrarsi sul campo da tennis. E’ come guardarsi allo specchio e l’una vuole primeggiare sull’altra, soprattutto Serena che è la più combattiva e che vuole almeno per una volta essere migliore della sorella.

Serena e Venus Williams, nel nome del padre parla di tennis per lo più ma è soprattutto la storia di due donne e sorelle e del loro rapporto che ha influenzato anche il loro modo di stare sul campo da gioco. L’autrice ci riporta fedelmente la storia di Venus e Serena mostrandoci Venus e Serena donne, con i loro pregi e i loro difetti, le loro conquiste e le loro cadute. Mecca ci parla della loro famiglia e delle avversarie che hanno incontrato nel loro cammino, degli sponsor che hanno creduto in loro e dei numerosi episodi di razzismo che hanno dovuto subire.

Io non sono mai stata un’appassionata di tennis ma questo libro è adatto a tutti, sportivi e non e credo possa fare bene a tutti leggerlo.

 

A cura di Ilaria Bagnati

ilariaticonsigliaunlibro.blogspot.com

 

 

Giorgia Mecca


Giorgia Mecca è nata a Torino nel 1989. Scrive di tennis per il quotidiano «Il Foglio» e per l’edizione torinese del «Corriere della Sera», e tiene una rubrica sportiva su «Internazionale Kids», il mensile dedicato ai bambini. Serena e Venus Williams, nel nome del padre è il suo primo libro.

 

Acquista su Amazon.it: