Paolo Roversi ( Lorenzo Visconti)






Lorenzo Visconti è lo pseudonimo che lo scrittore Paolo Roversi ha scelto per la serie crime “DRAGON” scritta in esclusiva per Amazon Publishing. Paolo Roversi è nato il 29 marzo 1975 a Suzzara (Mantova). Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. Ha scritto dieci romanzi tradotti in quattro lingue. Nel settembre 2016 ha pubblicato con Marsilio La confraternita delle ossa. Il suo precedente romanzo Solo il tempo di morire (Marsilio) ha vinto il Premio Selezione Bancarella 2015 e il Premio Garfagnana in Giallo 2015. È fondatore e direttore della rassegna dedicata al giallo e al noir “NebbiaGialla Suzzara Noir Festival” che si svolge ogni primo weekend di febbraio a Suzzara (Mantova) e del relativo premio letterario. Ha ideato il “Milano in Bionda giallo e noir festival” che da Milano si è poi allargato anche ad altre città come Vercelli, Torino e Bergamo. È fondatore e direttore di MilanoNera web press, un portale dedicato interamente alla letteratura gialla. Studioso di Charles Bukowski, si è laureato in Storia contemporanea all’Università Sophia Antipolis di Nizza (Francia) con una tesi sull’occupazione italiana in Costa Azzurra durante la seconda guerra mondiale.

Intervista a Paolo Roversi1

Intervista a Paolo Roversi2

 

Ultima pubblicazione di Paolo Roversi:

IL LIBRO – Diventare invisibili, sparire dalla circolazione, dai radar e dal Grande Fratello non è facile: ci vogliono metodo e “dezinformatsiya”, occorre tagliare i ponti e il cordone ombelicale, interrompere i contatti con le persone più care, bruciare l’hard disk e i ricordi, dimenticare la tecnologia e il proprio mestiere – “niente internet, niente cellulare, niente carte di credito. Un uomo degli anni Cinquanta, praticamente” – perfino cambiare aspetto, abitudini e dieta. Questo e altro per sfuggire a un nemico e a un passato doloroso…

 

 

Di Paolo Roversi su thrillernord:


IL LIBRO – Milano, 2002. Molti misteri s’intrecciano sotto la Madonnina. Tutto comincia quando un noto avvocato viene assassinato in pieno giorno nella centralissima piazza dei Mercanti: prima di morire, però, l’uomo traccia uno strano simbolo col proprio sangue… Da qui parte una complicata indagine che porterà Enrico Radeschi, giovane aspirante giornalista nonché hacker alle prime armi, a indagare, insieme allo scorbutico vicequestore Loris Sebastiani…

 


 

Di Lorenzo Visconti su thrillernord:

IL LIBRO – Lorenzo Visconti, detto il Drago, è un poliziotto della questura di Milano che dopo essere stato incastrato per un delitto che non ha commesso, vede andare in frantumi la propria carriera. Rilasciato in attesa di processo ha un solo obiettivo: scoprire il vero colpevole.Senza lavoro e senza prospettive, non gli resta che mettere l’esperienza e il fiuto da ex sbirro a disposizione del miglior offerente, legale o illegale che sia. Quando però viene assunto per indagare sull’apparente suicidio di una ragazzina in un parco, si trova invischiato in una storia più grande di lui che lo proietta in un incubo di marciume e violenza. A coprirgli le spalle la sua ex collega Lara Serrano e Jamel Blanchard, un francese dalla pelle scura con la fissa per le nuove tecnologie…

IL LIBRO – Lorenzo Visconti detto il Drago continua a “non” essere un investigatore privato: non ha licenze ufficiali e nemmeno regole (tranne le sue). Ex sbirro che ha avuto qualche problema con la divisa e le istituzioni, il suo ufficio è un bar in via Gluck a Milano. Ed è lì che una mattina di luglio si presenta Valeria Zamperini chiedendogli di trovare la sorella scomparsa da cinque mesi. Iniziano così le indagini del Drago, aiutato dal socio Jamel, giovane francese mago dei computer, sulle tracce della ragazza…